Test Rapido HIV Insti

24.95

Il test casalingo dell’INSI HIV
Risultato accurato entro 60 secondi
L’unico auto-test HIV approvato CE

Informazioni Di Base

HIV significa virus dell’immunodeficienza umana. L’HIV è il virus che, se non trattato, provoca l’AIDS (sindrome da immunodeficienza acquisita). Secondo le stime, attualmente le persone affette da HIV in tutto il mondo sono più di 30 milioni, di cui fino alla metà senza diagnosi e pertanto inconsapevoli di aver contratto l’infezione. Questa popolazione non diagnosticata è responsabile della maggior parte delle trasmissioni di HIV in tutto il mondo. Il trattamento per l’HIV è molto efficace. È importante iniziare il trattamento il più presto possibile dopo aver ontratto l’infezione, in modo da ridurre il rischio di morte o malattia grave.

 

Uso Previsto

L’autotest per la diagnosi dell’HIV INSTI è un immunodosaggio qualitativo in vitro, flow-through, rapido e monouso per il rilevamento degli anticorpi anti-virus dell’immunodeficienza umana del tipo 1 (anti-HIV 1) e del tipo 2 (anti-HIV 2), nel sangue intero umano prelevato con pungidito. L’uso del test è indicato per utilizzatori non addestrati e inesperti come autotest per agevolare la diagnosi dell’infezione da HIV-1 e HIV-2, utilizzando una piccola goccia di sangue (50 μl) ottenuta tramite procedure di prelievo con pungidito.

 

Principi Biologici Del Test

L’autotest per la diagnosi dell’HIV INSTI è un immunodosaggio per il rilevamento degli anticorpi anti-HIV. Il dispositivo del test è costituito da una membrana sintetica posizionata sopra un tampone assorbente all’interno di una cartuccia in plastica. Una sezione della membrana è stata trattata con proteine ricombinanti non nocive di HIV-1 e HIV-2, che catturano gli anticorpi anti-HIV (puntino del test). La membrana comprende anche un puntino di controllo trattato con proteina A che cattura altri anticorpi aspecifici normalmente presenti nel sangue umano. Il test si esegue aggiungendo al flaconcino 1 un campione di sangue prelevato con pungidito. Il sangue diluito nel flaconcino 1 viene versato nel pozzetto del dispositivo del test. Gli anticorpi anti-HIV presenti nel campione vengono catturati dal puntino del test e gli anticorpi aspecifici vengono catturati dal puntino di controllo. Il contenuto del flaconcino 2 viene quindi aggiunto al dispositivo del test. La soluzione del flaconcino 2 reagisce con gli anticorpi catturati formando un puntino blu in corrispondenza del puntino di controllo. In presenza di anticorpi anti-HIV, compare anche un puntino blu in corrispondenza del puntino del test. Nel passaggio finale, il contenuto del flaconcino 3 viene aggiunto alla membrana per far sì che i puntini di controllo e i puntini del test diventino maggiormente visibili.

 

Materiali Forniti

  • 1 Istruzioni per l’uso
  • 1 Busta con il dispositivo del test (contrassegnata come unità membrana)
  • 1 Diluente del campione (flaconcino 1, tappo rosso)
  • 1 Sviluppatore di colore (flaconcino 2, tappo blu)
  • 1 Soluzione chiarificante (flaconcino 3, tappo trasparente)
  • 1 Lancetta monouso sterile (0050)
  • 1 Cerotto adesivo
  • 1 Scheda risorse

 

Dispositivo del test (confezionato all’interno della busta contrassegnata come unità membrana)

Una volta eseguito il test, sul dispositivo del test compariranno il puntino di controllo e/o il puntino del test. Il dispositivo del test viene preparato con i puntini di reazione per il controllo (cattura IgM/IgG) e per il test (antigene gp41 e gp36). Il dispositivo è confezionato singolarmente e deve essere utilizzato una sola volta per completare un solo test INSTI.

 

Diluente del campione (flaconcino 1, tappo rosso)

Soluzione studiata per diluire il campione di sangue e rompere i globuli rossi. Contiene 1,5 ml di soluzione incolore con tampone tris-glicina e reagenti di lisi cellulare.

 

Sviluppatore del colore (flaconcino 2, tappo blu)

Soluzione blu che rileva gli anticorpi umani. Contiene 1,5 ml di soluzione indicatrice di colore blu proprietaria con tampone borato per rilevare le IgM/IgG nel puntino di controllo e gli anticorpi anti HIV-specifici nel puntino del test.

 

Soluzione chiarificante (flaconcino 3, tappo trasparente)

Soluzione per rimuovere il colore blu di fondo. Contiene 1,5 ml di soluzione incolore con tampone tris-glicina per rimuovere la colorazione di fondo dal dispositivo del test prima di leggere i risultati del test INSTI.
Tutte le soluzioni contengono lo 0,1% di azoturo di sodio come conservante e sono pericolose se ingerite. Tutte le soluzioni sono esclusivamente monouso e stabili fino alla data e secondo le condizioni di conservazione indicate sulle etichette.